Select Language:
brindisi

Dopo il successo alla BIT, nuovi incontri per la promozione del territorio

La leggenda dei castelli di Giulietta e Romeo, le oasi naturalistiche, i parchi di archeologia industriale e le strade le vino Durello e Recioto hanno incuriosito e affascinato i visitatori della Borsa Internazionale del Turismo, regalando suggestioni ed emozioni di un territorio, quello dei 16 comuni dell’Ovest e dell’Alto Vicentino riuniti ne “Le Valli del Vino e del Racconto“, tutto da scoprire.

La BIT – dichiara Matteo Macilotti, Sindaco del Comune di Chiampo capo fila del progetto – è stata un’occasione unica di promozione del nostro progetto e dei nostri territori. L’interesse prestato al nostro progetto e soprattutto ai suoi due elementi principali, le strade del Durello e del Recioto, è stato superiore alle più rosee aspettative, come testimonia il grande numero di contatti attivati durante la fiera. Ora si apre la fase più impegnativa e stimolante, quella di tradurre l’interesse manifestato dagli operatori in offerte che siano in grado di soddisfare le aspettative del turista. Soprattutto a questo serviranno i workshop che avranno luogo nelle prossime settimane sul territorio. Occorrerà lavorare con grande sinergia ed entusiasmo, perché l’occasione che questo progetto ci offre è senz’altro irripetibile. È solo uno dei segmenti sui quali possiamo contare per promuovere il nostro territorio, nato con l’intento di far conoscere il grande patrimonio naturalistico, culturale e storico dell’area dell’Ovest e dell’Alto Vicentino, attraverso la promozione di un’offerta enoturistica integrata”.

Dopo i positivi riscontri ottenuti alla Bit di Milano si preparano dunque tre workshop dedicati, oltre alla presentazione del progetto al territorio, all’incontro di domanda-offerta, favorendo la nascita di partnership e accordi commerciali. I responsabili hanno ribadito la volontà di puntare su di un modello che si fondi  sul rispetto dei valori del luogo, il recupero di tradizioni, riti, leggende, la salvaguardia dei saperi e la scoperta delle tipicità.

I tre workshop prevedono la illustrazione delle eccellenze del territorio sotto gli aspetti ambientali, storici, artistici, del folklore e dei prodotti tipici e della cultura culinaria, con particolare riferimento ai prodotti certificati.

Gli accordi commerciali e di collaborazione tra domanda e offerta che si andranno a creare avranno poi concreta attuazione sul territorio sia con  iniziative promozionali  organizzate all’interno del calendario di eventi rivolti al pubblico sia all’interno  dei singoli esercizi commerciali dove verranno allestiti appositi spazi di presentazione e commercializzazione dei prodotti tipici locali, in occasione di degustazione, cene e iniziative varie  curate direttamente dagli operatori interessati.

Queste le date dei tre incontri:

SABATO 29 MARZO ore 9 – 15 a Montorso Vicentino – Palazzo da Porto

Per i comuni di: Montorso vic.,  Gambellara, Montebello, Monteforte d’Alpone, Zermeghedo.

SABATO 5 APRILE ore 9 – 15 a Schio

Per i comuni di: Schio, Malo, Isola Vicentina, San Vito di Leguzzano.

SABATO 12 APRILE ore 9 – 15 a Castelgomberto – Palazzo Barbaran

Per  i  comuni di: Montecchio Maggiore, Arzignano, Chiampo, Castelgomberto, Cornedo Vicentino, Sovizzo, Trissino.