Select Language:
Arte

Arte e natura tra i borghi

Visitare questi luoghi significa camminare nella storia che dialoga armoniosamente con la natura, regalando scorci di ineguagliabile fascino, di cui godere dall’alto di una cima o nel cuore del paese. Qui, i vicoli e le stradine si inerpicano lungo i borghi disseminati di antiche cinte murarie come la Rocca Scaligera di Arzignano, chiese rurali come quella trecentesca dell’Immacolata Concezione a San Vito di Leguzzano, di Sant’Andrea a Cornedo Vicentino, edifici realizzati da importanti artisti come la Chiesa Propositurale a Montebello Vicentino, il cui progetto sarebbe di Giorgio Massari, o maestosi luoghi di culto indissolubilmente legati a miracoli ed apparizioni: la Grotta di Lourdes a Chiampo, le spoglie di Santa Bakhita a Schio.

Il percorso è cosparso di sontuose ville, torri e palazzi che ricordano gli antichi splendori delle nobili famiglie che ne hanno consacrato lo sviluppo: Villa Porto a Montorso Vicentino, Villa Da Porto a Malo, le cui colonne, unico elemento visibile, sono le più  grandi mai realizzate dal Palladio, Villa Trissino-Da Porto-Marzotto a Trissino. Al loro interno è possibile ammirare alcuni fra gli esempi più significativi del manierismo cinquecentesco veneto, da Zelotti al Fasolo. Arte sacra e tradizioni popolari, qui, si fondono in un unico motivo, che riecheggia nelle leggende tramandate oralmente di secolo in secolo, come quella di Foscola, la giovane ragazza di nobili origini cresciuta al servizio di Dio ed uccisa dal suo promesso sposo, che diede il nome al bosco selvaggio di Castelgomberto.